Il Fragno

Mar, 25/10/2011 - 16:03 | Alessandra Lezzi

Oltre alla Basilicata, la Puglia è l’unica regione d’Italia ad “ospitare” questa specie di arbusto semi-sempreverde.

La cupola in cui è racchiusa la ghianda è spessa e spinosa. Particolarità di questo albero il fatto che le sue foglie seccano in autunno ma restano attaccate ai rami, salvo poi essere gradualmente sostituite in primavera da quelle nuove, in modo tale da non lasciare mai la pianta spoglia.

E’ una specie tipica della penisola balcanica, e la sua presenza nelle Puglie è sempre stata considerata come la testimonianza di quanto si ritiene avvenne circa venti milioni di anni fa, quando il mare Adriatico scomparve quasi del tutto per un lungo periodo di regressione marina, provocando di fatto un collegamento di terraferma tra la Puglia e i Balcani.

Il Fragno può sopravvivere per alcuni secoli e raggiungere altezze tra i quindici e i venti metri.

Scarica il file in PDF

Galleria fotografica

Il Fragno Il Fragno - Particolare